decorazioni di natale progettiamole insieme foto in evidenza

Il Natale si avvicina e con lui si avvicina sopratutto il momento in cui ci incominciamo a scervellare alla ricerca di un’idea originale per fare i nostri regali di Natale. Questo è il momento in cui la creatività di tutti raggiunge dei picchi, in particolare per i regali, ma anche per le decorazioni. In casa o fuori nel giardino, l’importante è che si respiri aria di festa!

Io amo il Natale, è una delle feste che più preferisco in assoluto. Ogni anno non vedo l’ora che arrivi il momento per mettere in giardino le decorazioni luminose e devo anche ammettere che in casa, Rudolph la renna, sta in bella vista tutto l’anno!

Creare un emozione

Come diceva Vladimir di Home Wood Spirit nella sua intervista (qui il link):

Intagliare è un hobby divertente e creativo che ci fornisce ore di tempo molto ben speso. Ci porta anche orgoglio e profonda soddisfazione per ciò che facciamo. Ha il potere di metterci in contatto con i nostri antenati che hanno mantenuto in vita questa tradizione e questo mestiere per più di 11000 anni dalle prime civiltà sulla Terra. Oltre a tutto ciò, facciamo dei regali fatti a mano davvero carini, che di solito sono i più apprezzati e rendono veramente felice il destinatario.
HOME WOOD SPIRIT
decorazioni di natale progettiamole insieme immagine scambio regalo

L’espressione di stupore e incredulità che si disegna sul volto di chi riceve un regalo fatto a mano da noi è impagabile! Se non avete mai provato questa emozione questo è il momento ideale per iniziare! 😍☺️

Sarà la mia passione per l’immagine cartoon delle renne o la faccia paffuta di Babbo Natale, fatto sta che sono impaziente di iniziare i preparativi! Voglio contagiarvi, e per questo, quest’anno vi porto con me nella mia selezione e vedremo insieme alcuni progetti da realizzare di sicuro effetto ma estremamente semplici!

Iniziamo!

Per prima cosa bisogna sempre ricordare che con il tempo e la capacità si può fare di tutto, perfino creare meravigliosi pezzi intagliati per il presepe,

decorazioni di natale progettiamole insieme presepe in legno
Presepe in legno, foto di Iris Hamelmann

ma quando il tempo stringe e le decorazioni (o i regali) che vogliamo preparare sono molte, il mio consiglio è di scegliere dei modelli molto semplici, da poter riprodurre in replica senza metterci troppo tempo, e questa magnificenza lasciarla per i regali davvero importanti!

Bando alle ciance!
Passiamo al vivo dell’articolo!!
Anche se siete beginner assoluti e questa è la vostra prima incursione nel mondo del legno o del fai da te non vi preoccupate! Infatti ho selezionato alcuni lavori davvero molto semplici che chiunque può eseguire!

Simpatiche faccine da renna

decorazioni di natale progettiamole insieme faccine di renna in legno
Faccine di renna di legno, foto di Gerd Altmann

Questo lavoro, per esempio, è il più semplice in assoluto, potrete divertirvi a creare buffe espressioni e farne molte diverse, un bellissimo passatempo anche per fare partecipare alla decorazioni di Natale i vostri bambini!

Aprite con il + gli argomenti che vi interessano

15 minuti

da 0 euro optando per il riciclo di materiali di scarto a meno di 1 euro l’uno acquistando i materiali

  1. Tagliate da un tronchetto di legno delle rondelle di circa 5/10 cm di diametro e alte circa 1 cm
  2. Levigatele per eliminare le imperfezioni del taglio
  3. Dopo aver tagliato di una corretta misura i rametti di abete fresco, da sembrare orecchie, incollatele dal lato opposto al disegno, o se troppo corte direttamente alla corteccia
  4. Incollate al centro del legno una pallina rossa (se non trovate nulla di adatto, disegnatela)
  5. Con colori acrilici, che sono i più adatti al legno e i più duraturi, divertitevi a creare buffi occhi e bocche alle vostre renne!
  6. Facendo un piccolo foro le potrete anche utilizzare come decorazioni per l’albero di Natale!

Finte candele in legno

decorazioni di natale progettiamole insieme candele in legno decorative
Candele fatte con tronchetti di legno, foto di Mathias Böckel

Un’altra decorazione semplicissima di sicuro effetto scenico, da utilizzare sia in casa che in giardino, velocissima da realizzare.

Aprite con il + gli argomenti che vi interessano

15 minuti

da 0 euro optando per il riciclo di materiali di scarto a 1 o 2 euro l’uno acquistando i materiali

  1. Tagliate a pezzi dell’altezza che ritenete più consona (10/15 cm per esempio) dei pezzi di legno di abete o pino (o del legno che vi piace di più) con la corteccia, e di circa cm 5 di diametro
  2. Levigate l’estremità di base controllando che sia piatta e in bolla
  3. Fate con un trapano o con un punteruolo un foro al centro della faccia opposta alla base
  4. inserite un fiammifero, o un rametto dritto, o uno stuzzicadenti ed assicuratelo al foro con un po’ di colla vinilica
  5. Disegnate sulla tavoletta di balsa o di compensato, o su un sottile scarto di legno, la forma di una fiamma.
  6. Ritagliatela o intagliatela facendo in modo che non superi i 5 mm di spessore, ma che sia necessariamente spessa da poterla forare per introdurre l’altra estremità del fiammifero
  7. Colorate entrambe i lati con i colori acrilici, e non appena asciutta, mettete una goccia di colla nel foro e inserite sul fiammifero. Ed ecco la vostra decorazione di Natale pronta! Semplice no? ☺️😌

Che Natale è senza l’omino di pan di zenzero?

decorazioni di natale progettiamole insieme omino di pan di zenzero in legno
Omino di pan di zenzero in legno, foto di Taken

Salendo piccoli gradini di difficoltà eccoci all’immancabile tradizionale Zenzy! A differenza dei precedenti due lavori, questo si basa principalmente su un disegno. Perciò, per aiutarvi, ho creato il disegno che potete scaricare, stampare e applicare sul legno, o se preferite da usare come falsa riga per creare il vostro disegno.

Aprite con il + gli argomenti che vi interessano

20 minuti

da 0 euro optando per il riciclo di materiali di scarto a 1 euro l’uno acquistando i materiali

  1. Scaricate e stampate il disegno avendo cura di scegliere già in fase di stampa la dimensione che vorrete ottenere, infine, ritagliatelo
  2. Applicate un leggero strato di colla stick sulla tavola e appiccicate il disegno. Oppure usatelo come riferimento per fare il vostro disegno, o utilizzate della carta carbone o trasparente per trasferire il disegno sulla tavola. I vari metodi li trovate descritti in questo articolo
  3. Tagliate in maniera precisa il vostro omino utilizzando una sega a nastro, o una sega a mano per traforo. Lo spessore della tavoletta è a vostro piacere
  4. Inserite un fiammifero, o un rametto dritto, o uno stuzzicadenti ed assicuratelo al foro con un po’ di colla vinilica
  5. Una volta ritagliato il tutto, levigate i bordi con un po’ di carta vetrata per essere sicuri non ci siano schegge
  6. Ora lasciate sfogo alla fantasia, colorate con colori acrilici il viso o le decorazioni
  7. Volendo fare le decorazioni ricreando l’effetto della pasta di zucchero potete utilizzare la colla vinilica. Usatela per creare le decorazioni, lasciate asciugare e dopo colorate il rilievo con i colori acrilici
  8. Allo stesso modo, potete inserire oggetti o pezzi di stoffa ed incollarli, tutto quello che l’estro vi suggerisce!
  9. Se avete optato per una dimensione piccola, il vostro Zenzy, con un piccolo foro può diventare una simpatica decorazione per l’albero di Natale o di un festone!

Renne vestite

decorazioni di natale progettiamole insieme renne in legno con vestito
Renne in legno con vestito

Qui entriamo un pochino in zona intaglio, ma non vi preoccupate, realizzarle sarà molto più semplice di quel che credete! Per il disegno, come nel lavoro precedente, ci ho già pensato io, eccolo qui, pronto da scaricare e stampare!

Aprite con il + gli argomenti che vi interessano

1 ora

da 0 euro optando per il riciclo di materiali di scarto a 3 euro l’uno acquistando i materiali

  1. Scaricate e stampate il disegno avendo cura di scegliere già in fase di stampa la dimensione che vorrete ottenere, infine, ritagliatelo
  2. Applicate un leggero strato di colla stick sul blocchetto di legno e appiccicate il disegno. Oppure usatelo come riferimento per fare il vostro disegno, o utilizzate della carta carbone o trasparente per trasferire il disegno sul legno. I vari metodi li trovate descritti in questo articolo
  3. Tagliate in maniera abbastanza precisa utilizzando una sega a nastro, o una sega a mano per traforo o sfoltendo con il coltello da intaglio
  4. In questo caso il disegno che dovete seguire è quello disegnato con tratto più spesso in quanto non vi dovete occupare del tridimensionale in questa fase. Io l’ho disegnato solo per farvi intendere la profondità. Allo stesso modo non ritagliate le corna ora nel monoblocco, ma ritagliatele a parte da uno scarto di legno sarà molto più semplice. (Per una maggiore semplicità anche la testa potete farla a parte e poi incollarla)
  5. Dopo il ritaglio incomincia la parte di intaglio, praticate dei semplice tagli di sfoltitura sui bordi per ammorbidirli. Come vedete dalla fotografia, le renne hanno un aspetto cubico
  6. Prendete la misura della metà della larghezza per creare le gambe. Intagliate per crearvi uno spazio scavando in maniera equivalente da destra e da sinistra
  7. Quando avrete finito anche quest’operazione, passate a praticare due fori ai lati dell’ovale della testa per inserire le corna che avrete preparato a parte da uno scarto di legno
  8. Versate un po’ di colla vinilica nei fori e inserite le corna nelle fessure
  9. Lasciate asciugare la colla e passate alla decorazione dei musetti e dei vestiti con i colori acrilici.
  10. Volendo andranno bene anche pezzi di stoffa incollati o altri materiali
  11. Se vi piace legate al collo dei nastrini che fungeranno come sciarpine! Non fanno subito Natale? 🤩

Renna con piedistallo

decorazioni di natale progettiamole insieme renna in legno con piedistallo
Renna in legno con piedistallo, foto di Alexas.fotos

Rimanendo in tema renne, questo progetto è forse ancora più semplice in quanto non coinvolge l’intaglio ma di nuovo basta solo ritagliare con precisione il legno. Anche questa volta la difficoltà maggiore sta nel disegno ma eccolo già fatto per voi! 😎

Siccome è un progetto che si presta a diverse forme stilizzate qui ne trovate due, la prima è il disegno della renna che vedete nella foto e la seconda è un disegno di una renna più dinamica metre sta saltando.

Tutto sommato, la differenza nella preparazione sta solo che la renna che salta ha bisogno di un piedistallo di maggior peso e bilanciamento in quanto sta incollata con le sole zampe posteriori.

Aprite con il + gli argomenti che vi interessano

30 minuti

da 0 euro optando per il riciclo di materiali di scarto a meno di 2 euro l’uno acquistando i materiali

  1. Scaricate e stampate il disegno avendo cura di scegliere già in fase di stampa la dimensione che vorrete ottenere, infine, ritagliatelo
  2. Applicate un leggero strato di colla stick sulla tavoletta di legno e appiccicate il disegno. Oppure usatelo come riferimento per fare il vostro disegno, o utilizzate della carta carbone o trasparente per trasferire il disegno sul legno. I vari metodi li trovate descritti in questo articolo
  3. Tagliate in maniera precisa utilizzando una sega a nastro, o una sega a mano per traforo
  4. Create con uno scarto di legno un piedistallo tenendo presente il peso che deve reggere. Quindi combinate un adeguato spessore ed una corretta ampiezza
  5. Potete decidere di incollare le zampe con la colla vinilica direttamente sul piedistallo oppure fare delle piccole incisioni a insenatura e incollarle un po’ più interne
  6. A questo punto potrete decidere se decorare con colori acrilici, lasciare il legno al naturale, oppure se optare per un impregnante scuro che lascia un effetto come in foto

Renne da giardino

decorazioni di natale progettiamole insieme renne da giardino
Renne da giardino fatte con pezzi di tronchi

Non so se si è capito e non so per voi, ma per me un Natale senza renne non è un vero Natale 😍, quindi finiamo in bellezza la saga di questi simpatici animali con queste favolose renne per il giardino realizzate con pezzi di tronchi e rami.

Siccome non tutti hanno la fortuna di avere un giardino dove collocarle ho preparato un piccolo foto tutorial per ricreare una versione domestica molto simpatica 😌.

Aprite con il + gli argomenti che vi interessano

1 ora

0 euro, ho usato solo di materiali di scarto di oggetti che si trovano in ogni casa e alcuni rametti che si possono trovare in ogni parco

  1. Ecco i materiali che ci servono per questo foto-progetto: un tappo di sughero, un pezzo di scarto di legno, 4 fiammiferi, uno spillo e due rametti composti
  2. Normalmente i tappi hanno impressi nella superficie i nomi dei viticoltori e altre informazioni. Per un miglior risultato li ho rimossi con un coltello
  3. Mi raccomando fate attenzione a rimuovere le scritte senza andare troppo a fondo o creando dei buchi nella superficie, cerchiamo di lasciarla omogenea come nella foto
  4. Prendo lo scarto di legno che dovrà essere all’incirca la metà della dimensione del tappo e lo sagomo in questo modo, lasciando una parte in piano e creando un muso tubolare che va a scendere verso la punta. Per questa operazione bisogna figurarsi che nella parte liscia faremo gli occhi, il naso andrà applicato verso la punta ma dovrà avere sufficiente spazio per entrare con lo spillone, appoggiare, senza rimanere in vista il metallo, la plastica rossa ed infine lasciare un poco di spazio per la bocca
  5. Ho inserito lo spillo nel punto più basso del muso, in modo da lasciare una piccola parte per la bocca. Lo spillo è inserito in maniera diagonale per rimanere in alto rispetto al muso ma seguendone la forma. Ho disegnato gli occhi. Fatto due fori sulla testa, verso la fine del pezzo, con una punta di chiodino (o con un trapano tipo il Dremel e una punta molto sottile) e provato se i rametti composti stavano bene. Ho fatto un foro in corrispondenza degli occhi, ovviamente dalla parte opposta, dove entrerà il fiammifero che farà da collo
  6. Riprendo il tappo e lo capovolgo. Pratico 4 fori, sempre con il punteruolo o con il trapano, calcolando una diagonale come nella foto. I fori non dovranno essere molto profondi 5 mm saranno sufficienti. Dalla parte opposta faccio un’altro foro che servirà a fissare la testa. Inserisco i fiammiferi per fare le gambe. Se avete avuto occhio nel fare il buco non vi servirà la colla, nel caso contrario mettete una goccia di colla sui fiammiferi prima di inserirli. Io gli ho tagliati di circa un cm, vedete voi che altezza volete tenere.
  7. Ora inserisco un pezzetto di fiammifero nel foro sul tappo, sulla schiena, e con una goccia di colla all’estremità poi l’ho unita al foro della testa. In seguito ho inserito i rametti nei loro buchi, sempre con una goccia di colla. Con dei trucioli di legno ho fatto un codino e due piccole orecchie, applicati con la colla. Ho colorato gli occhi con un po’ di colore acrilico.
  8. Ecco la mia renna di Natale pronta a correre sulla neve!

Gufo portafortuna

decorazioni di natale progettiamole insieme gufo in legno con cappello
Gufo portafortuna in legno, foto di Alexas.fotos

Concludiamo questa carrellata di idee sulle decorazioni di Natale, che possono essere anche un graditissimo regalo, con un immancabile gufetto portafortuna! Di nuovo, per questo lavoro la difficoltà maggiore è il disegno e anche in questo caso, lo potrete trovare qui sotto bello pronto per essere stampato.

Principalmente ci sono due approcci a questo lavoro: uno semplicissimo che prevede solo dei taglia e incolla, uno più creativo che si può eseguire con coltello e sgorbie per creare i rilievi degli occhiali e delle ali.

Aprite con il + gli argomenti che vi interessano

30 minuti / 1 ora e mezza

da 0 euro optando per il riciclo di materiali di scarto a meno di 22 euro l’uno acquistando i materiali

  1. Scaricate e stampate il disegno avendo cura di scegliere già in fase di stampa la dimensione che vorrete ottenere, infine, ritagliatelo
  2. Applicate un leggero strato di colla stick sulla tavoletta di legno e appiccicate il disegno. Oppure usatelo come riferimento per fare il vostro disegno, o utilizzate della carta carbone o trasparente per trasferire il disegno sul legno. I vari metodi li trovate descritti in questo articolo
  3. Tagliate in maniera precisa utilizzando una sega a nastro, o una sega a mano per traforo
  4. Levigate bene i bordi per non rischiare di avere schegge di legno
  5. Ritagliate a parte, sulla tavoletta di compensato, le parti in rilievo, quindi occhiali, naso, ali, zampe e se desiderate anche la pancia
  6. Colorate con colori acrilici e decorate tutte le parti sia quelle di compensato che la base, lasciate asciugare
  7. Procedete con l’incollatura con colla vinilica delle parti in rilievo
    1. Per chi ha scelto di usare coltello e sgorbie da palmo, procedere alla formazione dei rilievi scavando la tavoletta di legno con precisione partendo dai bordi dei rilievi, con il coltello e poi con la sfoltitura delle parti ampie con la sgorbia.
    2. Sul corpo, se vi piace, potrete creare l’effetto piume con delle righe irregolari create con una sgorbia a V
    3. Divertitevi a creare differenti effetti anche sui rilievi, dopo di che pulite, passate la carta vetrata molto sottile e passate al colore.
  8. Se vi piacerebbe ottenere un effetto anticato come in foto quando tutto sarà ben asciutto passate una leggerissima mano di impregnante su tutto il lavoro, servirà anche da protettivo

Se non siete ancora soddisfatti, il mio amico Cousin Jack ha appena fatto un video su come creare una simpatica decorazione di Natale, molto semplice e molto carina, magari sarà questo tutorial a darvi lo sprint giusto per iniziare i vostri progetti!

dal canale Youtube di Cousin Jack Carves

Ed eccoci arrivati alla fine, ora non vedo l’ora di leggere i vostri commenti ma sopratutto di vedere i vostri lavori o come avete decorato la vostra casa per Natale. Vi aspetto con le vostre foto o video nel gruppo facebook di Whittled Lovelies, Showcase woodcarving group.

Spero che questo articolo sia stato utile e vi abbia piacevolmente intrattenuto e…
che il Natale abbia inizio!!

Ciao! 😘😘


Condividi!

Di tanto in tanto negli articoli troverai parole sottolineate così. Si tratta di link che aiutano l’approfondimento, oppure link di affiliazione. Se ti interessa un prodotto e lo acquisti suggerito da me, sempre senza nessun costo aggiuntivo, puoi aiutarmi a coprire i costi del blog. Mi permetterebbe di poterti dare in futuro questo e molto di più, lasciando sempre i contenuti in maniera totalmente gratuita. Sempre meglio di chiederti una donazione o riempire la pagina di fastidiose pubblicità, no? 😉

In questo articolo ti ho suggerito i seguenti prodotti:

Immagine per mailing list

Vuoi leggere in anteprima i nuovi articoli?

Non invio spam!
Leggi la mia Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.


Iscriviti al gruppo Facebook!

Potrai condividere i tuoi lavori e trovare nuove ispirazioni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.