Foto in evidenza della scuola d'intaglio legno Geisler-Moroder

La scuola d’intaglio Geisler-Moroder

Pubblicato il 15 agosto 2023 – Tempo di lettura: 6 minuti

Ciao a tutti e ben tornati sul blog, o ben arrivati! Oggi vi voglio stuzzicare con un’idea vacanza un po’ diversa. Se volete fare una vacanza speciale, una che unisce natura, benessere ed intaglio del legno, non vi resta che considerare l’idea di raggiungere la scuola d’intaglio Geisler-Moroder in Austria!

Il territorio

L’Austria è un piccolo stato dell’Unione Europea situato nell’Europa Centrale. Non ha sbocchi sul mare ma è ricco di laghi e montagne stupende. Vienna è la sua capitale ed è ricca di storia e di svaghi mondani.

Allontanandoci dalle grandi città ci possiamo inoltrare nelle sue numerose valli ricche di bellezze naturali. Oggi vi voglio parlare di una valle in particolare, ovvero la valle di Lech dove si cela una chicca: un paese chiamato Elbigenalp che è la patria degli intagliatori.

La scuola d'intaglio Geisler-Moroder - gigantesca scultura totalmente in legno che da il suo benvenuto al paese di Elbigenalp

Questa valle non è particolarmente ricca o particolarmente conosciuta come altre più famose. Proprio per questa ragione lo Stato, molti anni fa, all’incirca dopo la seconda guerra mondiale, ha deciso di aiutare gli abitanti, dediti principalmente all’agricoltura e all’allevamento, a trovare una nuova fonte di guadagno.

Basta guardarsi intorno per capire che qui un’importante ricchezza proviene dal territorio ed è il legno. Sconfinate foreste di larici, abeti, pini e pino cembro la fanno da padrone.

La storia della scuola d’intaglio Geisler-Moroder

Ed è proprio in Elbigenalp, Lechtal, in Tirolo, che viene aperta la prima scuola statale di intaglio e lavorazione del legno. Rudolf Geisler-Moroder, uno degli scultori più importanti della zona, è il primo direttore della scuola e lo sarà per i 33 anni successivi.

Nella chiesa principale del paese di Elbigenalp (distretto di Reutte), si possono ancora vedere alcune delle sue opere come l’altare o la statua del Cristo in croce, perfettamente scolpite e in perfetto stato di conservazione nonostante tutti questi anni.

L’intento dello Stato fu di creare l’opportunità di avere un’attività proficua da poter effettuare nei lunghi inverni, quando non era possibile fare i classici lavori di agricoltura.

Creando nuovi scultori si poteva avere a disposizione una vasta collezione di oggetti intagliati da vendere ai turisti tramite i negozi di souvenir di tutto l’arco alpino austriaco e quindi risollevare l’economia della valle.

Con i primi scultori diplomati, principalmente si iniziano a produrre massivamente figure sacre, le più richieste. Pian piano vengono create anche statue rappresentanti la vita comune di contadini, allevatori e animali.

La scuola d'intaglio Geisler-Moroder -  ingresso dello shop della scuola

Siccome l’idea fu rivoluzionaria ed interessante, nasce la necessità di costruire nuovi spazi per riunire i lavoratori del legno e iniziare una produzione piuttosto massiva di statue di legno che vengono facilmente vendute, nonostante il prezzo non per tutti, ai numerosi turisti che iniziano a frequentare la valle.

Quindi Rudof, inizia la costruzione dei nuovi laboratori della compagnia “Holzbildhauerei Geisler-Moroder” dove vengono impegnati stabilmente almeno 35 intagliatori da tutta la valle.

Intorno agli anni 80 incomincia una lenta crisi. Il figlio di Rudolf, Martin, decide di convertire la produzione in una scuola vera e propria, ma privata, che possa coinvolgere non solo i ragazzi fino ai 18 anni, come nella scuola statale, ma più che altro per adulti.

Come funziona la scuola d’intaglio

Ed è qui che voglio portarvi. Questa scuola, la Geisler-Moroder, è il sacro graal dell’intaglio del legno. Ma non solo intaglio tirolese: ci sono corsi di intaglio a motosega, ogni altra varietà di intaglio legno, intaglio della pietra, corsi di colore, di modellamento, di disegno e ovviamente anche di teoria e pratica.

Una scuola davvero completa! Ogni giovedì mattina è anche possibile avere un tour davvero interessante dove vengono spiegate le moltissime cose che si possono fare. Si possono vedere tutti i macchinari e le varie statue che vengono usate come modelli.

Il sistema della scuola è basato sul fatto che molti vengono qui in vacanza e vogliono unire l’utile a dilettevole, quindi si possono affrontare corsi di un giorno, un weekend o di una o più settimane.

Sono organizzate anche attività all’aperto visitando i dintorni per le persone che vengono con la famiglia e non tutti sono interessati a partecipare ai corsi della scuola. In pratica uno può partecipare e la famiglia può venire coinvolta in altre attività o visite.

Esistono anche possibilità di corsi per i più piccoli, compresa una sessione di campeggio in estate, come un ritiro nella natura per aiutarli ad integrarsi con altri bambini, con la natura e con il legno.

Qui vengono persone da ogni parte del mondo a prendere parte alle lezioni. La cosa più semplice è prenotare una stanza direttamente nella struttura, hanno camere molto belle e spaziose, ed usufruire anche del pratico ristorante interno.

Imparare l’intaglio tirolese

Potrete avere le lezioni praticate direttamente da insegnanti che sono intagliatori di professione. Le classi sono al massimo di 8 persone in modo da poter avere una completa attenzione da parte dell’insegnante.

La cosa che ho trovato davvero interessante è che qui l’intaglio a coltello, essendo una pratica non tipica della zona, non viene insegnato. Infatti essendo gli insegnanti della zona insegnano quello che fanno ogni giorno, la scultura con le sgorbie, come tradizione tirolese vuole.

Qui non si parla di Whittler o Woodcarver ma di Holzbildhauer e Schnitzmeister. I primi sono gli artisti del legno, che inventano un soggetto e lo realizzano. I secondi sono invece chi impara e realizza una copia di una figura matrice.

Se dopo i vostri corsi vi siete affezionati a qualche strumento o macchinario nessun problema, qui avrete anche la possibilità di acquistarli nel super fornito negozio all’interno della struttura.

Decidi tu cosa fare!

In questa scuola d’intaglio, quando si arriva, si può decidere anche a cosa dedicarsi. Oppure essere aiutati a capire il proprio livello e imparare anche solo cosa si vuole, come ad intagliare solo volti o piedi e mani.

Ci sono moltissime statue modello dei più svariati soggetti, da quelli tipicamente religiosi agli animali, alle persone. Ogni modello è valutato da un livello da 0 a 6 in base alla difficoltà di esecuzione, quindi si può iniziare anche essendo completamente a digiuno di intaglio.

Molte persone trovano più confortevole iniziare seguendo un modello e ripetendolo fino alla perfezione. Altre persone invece, preferiscono realizzare una propria idea e design, qui con a disposizione maestri e strumenti di ogni varietà sarà tutto più semplice.

Stephan e sua sorella sono gli attuali eredi della scuola d’intaglio Gesiser-Moroder e sono sempre a vostra disposizione per ogni chiarimento personalmente alla scuola o online:  info@schnitzschule.com, https://www.woodcarvingschool.com.

Legno e vacanza

Se invece non ve la sentite ancora di iniziare il vostro percorso e siete soltanto persone che amano quest’arte in questa valle avrete di che deliziarvi. Quasi ogni paese ha un importante negozio di sculture in legno, di solito molto ricchi in diverse varietà.

La scuola d'intaglio Geisler-Moroder -  la fabbrica di coltelli e sgorbie Stubai nella sua ononima valle

Poi ogni casa, ha qualcosa di semplice e simpatico nel giardino e tutto è tenuto con grande cura e attenzione.

Potreste anche valutare una gita in un’altra valle vicina, partendo da Innsbruck, ovvero la valle dello Stubai dove potrete visitare l’onomonima fabbrica dove si producono coltelli e ingenti quantità di tipi di sgorbie da scultura.

La scuola d'intaglio Geisler-Moroder - Progetto senza titolo

Senza considerare che gli ampi sconfinati spazi verdi sono perfetti per dedicarvi ai vari sport di camminata, trekking e mountain bike.

Se dopo gli articoli: “L’intagliatore non va in vacanza” , “Il sentiero degli gnomi: scoprire la Valle Maira” e “Geocaching e Woodcarving” vi siete ispirati abbastanza e deciderete che quest’anno volete passare all’azione, questo è il posto che fa per voi!

Magari un giorno la vostra opera migliore potrà essere esposta qui, nell’arca, la vetrina per i piccoli oggetti creati dagli studenti della scuola d’intaglio di tutto il mondo!! Buone vacanze a tutti! 😘😘😘


Condividi!

Questo è un articolo scritto da un umano per gli umani!

Tutti gli articoli contenuti nel blog sono scritti da me. Nessun collaboratore, nessuna persona pagata per scrivere contenuti al posto mio.

I post scritti da ospiti o da amici del blog vengono segnalati sotto il titolo con la scritta “guest post“. Si tratta di collaborazioni amichevoli, contributi alla comunità degli intagliatori.

Nella stesura degli articoli del blog non viene impiegato nessun supporto AI (intelligenza artificiale) e tutti i contenuti sono fatti con l’intento di piacere agli umani, non ai motori di ricerca.

Vuoi leggere in anteprima i nuovi articoli?

Non invio spam!
Leggi la mia Informativa della privacy per avere maggiori informazioni.

Ti piacciono i miei contenuti?

Magari puoi valutare una una donazione in supporto al blog!

Buy Me a Coffee at ko-fi.com

Clicca sul bottone o sul link Ko-fi per accedere ad un metodo di pagamento sicuro e offrirmi in tutta tranquillità un caffè o quello che vuoi tu!

Di tanto in tanto, negli articoli, troverai parole sottolineate così, oppure pulsanti con il simbolo 🛒. Si tratta di link che aiutano l’approfondimento, o link di affiliazione.

Se ti interessa un prodotto e lo acquisti suggerito da me, sempre senza nessun costo aggiuntivo per te, puoi aiutarmi a coprire i costi del blog. Mi permetterebbe di poterti dare in futuro questo e molto di più, lasciando sempre i contenuti in maniera totalmente gratuita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *